Navigazione veloce

Attività integrative

image_pdfimage_print

ATTIVITA’ INTEGRATIVE ED EDUCATIVE CURRICOLARI DELL’ISTITUTO

 

     Le iniziative e le attività integrative alla didattica proprie della politica dell’Istituto sono volte al miglioramento dei livelli di apprendimento, al superamento del disagio giovanile e alla lotta alla dispersione scolastica, nonché all’acquisizione di una base culturale ad ampio spettro con una particolare attenzione al mondo delle professioni e del lavoro.

ATTIVITA’ DI CONTRASTO ALLA DISPERSIONE SCOLASTICA

     Le attività di contrasto alla dispersione scolastica mirano a favorire la costruzione della scuola come comunità educativa per il raggiungimento delle finalità elencate. Esse prevedono interventi per lo sviluppo dell’inclusione  e la prevenzione del  “disagio”, la promozione della resilienza come fattore protettivo ,  l’adeguamento dei prerequisiti   disciplinari,  la   valutazione   formativa,  il  controllo  del comportamento, la  prevenzione del bullismo e del  cyberbullismo  anche attraverso la  collaborazione  con i genitori,  l’orientamento a scelte di vita oltre  che alle scelte educativo-formative immediate.

ATTIVITA’ DI SOSTEGNO PER DSA

Per gli alunni con Disturbi Specifici di Apprendimento (D.S.A) è stato definito dal Dipartimento di Sostegno  un protocollo di accoglienza nel quale vengono puntualizzate le indicazioni di carattere generale sulle   strategie didattiche , sugli strumenti compensativi e dispensativi, sulle  prove di verifica e valutazione e sull’uso delle nuove tecnologie  che la scuola si impegna ad attuare, al fine di assicurare agli alunni con D.S.A. il percorso educativo più adeguato. Il testo del protocollo è riportato sul sito.

IL GRUPPO INTEGRATO O GHLO

E’ costituito dal Consiglio di Classe, dall’Operatore psico-pedagogico dell’ASL e dai genitori (art. 12, comma 5, L. 104/92 – DPR 24/02/1994 art. 5, comma 2).

Tutte le competenze e le professionalità che entrano in gioco hanno il compito di:

  • esaminare l’alunno nel contesto della classe e metterne a fuoco potenzialità e difficoltà relazionali e cognitive per stendere collegialmente l’eventuale Piano Educativo Personalizzato o il piano di lavoro annuale;
  • predisporre il percorso didattico dell’alunno individuando, se necessario, tagli e modifiche nell’ambito della programmazione di classe e l’eventuale partecipazione ai laboratori, progetti o stage finalizzati allo sviluppo di particolari abilità;
  • organizzare un progetto con eventuale assistente all’autonomia;
  • redigere il Piano Educativo Individualizzato e sottoporlo a verifica al termine del primo trimestre. Il Piano Educativo Individualizzato viene concordato con la famiglia e con l’ASL di riferimento, nel corso del primo incontro integrato a scuola;
  • verificare il PEI con frequenza correlata all’ordinaria ripartizione dell’anno scolastico;
  • aggiornare il Profilo Dinamico Funzionale (PDF).

ATTIVITA’ DI ORIENTAMENTO IN INGRESSO 

  • OPEN DAY

Per due sabati e tre domeniche l’Istituto accoglie le famiglie e gli studenti della scuola media per far conoscere i nuovi indirizzi presenti nell’Istituto, i profili e gli sbocchi professionali, le strutture, i laboratori e le varie attività formative .

  • Laboratori orientativi per le seconde classi

 Nei  mesi di Gennaio e Febbraio saranno organizzati incontri con gli alunni di seconda   per illustrare i piani di  studio dei tre indirizzi e per visitare i vari laboratori specialistici, durante lo svolgersi dell’attività didattica.

Nei mesi di Dicembre e Gennaio resterà aperto uno sportello di orientamento dalle 13.00 alle ore 14.00 del sabato.

ATTIVITA’ DI RECUPERO            

Corsi estivi

Dopo la conclusione dell’anno scolastico, per quegli alunni per i quali il Consiglio di Classe ha proceduto alla sospensione del giudizio,  vengono organizzati interventi didattici della durata di 15 ore a materia; le materie sono deliberate dal Collegio dei Docenti; i corsi normalmente si protraggono per tre settimane e si svolgono dall’ultima settimana di giugno alla seconda di luglio.

ATTIVITÀ CULTURALI

a-  Matineé teatrali, anche in lingua inglese;

b-  partecipazione a circuiti di proiezioni cinematografiche per le scuole;

c-  visite a musei, mostre, impianti industriali, siti di ricerca scientifica,città d’arte;

d-  viaggi di istruzione di tre e più giorni, anche all’estero (solo quarte e quinte);

e-  seminari per l’educazione ambientale;

f-   partecipazione alla  settimana della scienza e della cultura scientifico-tecnologica.

ATTIVITA’ SPORTIVE

Le attività sono organizzate in:

  1. didattica curricolare con adesione al Progetto curricolare “Movimento 2015”;
  2. attività del Centro Sportivo Scolastico quali tornei interni di pallavolo, tennis tavolo e calcio a 5, che si svolgono durante l’orario del Gruppo sportivo scolastico a partire dal primo pomeriggio, secondo tabelloni ed orari preordinati;
  3. selezioni ed allenamenti nelle discipline sportive praticate in Istituto: pallavolo, pallacanestro, atletica corsa campestre, tennis tavolo, tennis, nuoto (con il supporto di strutture del territorio);
  4. partecipazione con le varie rappresentative, a tutte le fasi dei Giochi Sportivi Studenteschi.

Le attività sono coordinate da un Sub-consegnatario del laboratorio palestra e da un Referente del Gruppo Sportivo Scolastico.