Navigazione veloce

PROGETTO-“IL PIACERE DI DISEGNARE”-DISEGNO SOLIDALE

PROGETTO “IL PIACERE DI DISEGNARE” DISEGNO SOLIDALE

A CURA DELLA PROF.SSA MONTESI NADIA

Il progetto è stato condotto nelle classi prime 1L e 1B dell’a.s. 2014-15, con l’intento di sfatare la convinzione che il disegno è dato da naturale predisposizione e sull’equivoco che il disegno tecnico si differenzi dal disegno artistico, una dicotomia inesistente.

     Ho introdotto nel processo formativo il disegno come comunicazione visiva e come piacere quotidiano del disegnare.

     Confucio diceva che un disegno vale più di mille parole. E quindi stimolare la capacità di osservazione della realtà e restituzione della stessa tramite prima emozioni e sentimenti spontanei e immediati, poi filtrata tramite l’acquisizione di regole.

     La ricercatrice americana Betty Edwards, parla di disegno con emisfero cerebrale destro e sinistro, ovvero della capacità di sintesi di operatività dei due emisferi e sulla possibilità di captare tramite il segno grafico difficoltà negli ambiti di conoscenza di ciascun individuo.
E infine la possibilità di donare un proprio lavoro a favore di bambini malati di fibrosi cistica della Bielorussia tramite l’associazione ALBA onlus che raccoglie i proventi della vendita dei disegni per acquistare macchinari e medicinali .

     Il piacere di disegnare e il piacere di donare, un gesto quotidiano e umanitario, a cui tutti gli alunni hanno aderito con piacere e generosità.

 

Nadia Montesi

alba